Leggings, 5 motivi per cui non ci piacciono

Leggings, 5 motivi per cui non ci piacciono

I leggings non hanno un senso preciso, tornano di moda quando meno te lo aspetti e così, senza preavviso.
Tornano, infatti, come la maggior parte delle mode ma in maniera dilagante.
Si tratta di un indumento molto in voga negli anni ’80 e ’90, denominato “fuseaux“, termine con il quale li identificava lo stilista Emilio Pucci fin dagli anni ’50.
Sono solitamente realizzati in elastam, o in filati misti di nylon e cotone o poliestere, ma esistono anche modelli in lana o seta, o latex.

Mi sono sempre chiesta come un capo d’abbigliamento così antiestetico possa piacere alla maggior parte delle donne.
Il fenomeno leggings non è, appunto, da sottovalutare: lo indossano 8 donne su 10 con una percentuale più alta per quanto riguarda le adolescenti.
In metro, in disco, al supermercato, in palestra, alle feste, al mare, ovunque.
Sono sempre più utilizzati, eppure ciò che desta maggior sospetto è: a quale dress code appartengono? Come possono essere utilizzati per qualsiasi occasione?
Che abbiano un aspetto comodo e versatile è assicurato, eppure non per questo capaci di adattarsi a qualsiasi evenienza.
Perché, allora, questo capo d’abbigliamento così utilizzato non ci piace (e non ci piacerà mai)?

1. Leggings: Perché è come non averli

Per molte donne, indossare i leggings equivale a mostrarsi.
Che posseggano un perizoma particolare o i mutandoni della nonna, non ha importanza: l’importante è che gli altri lo sappiano.
Le ragazzine, soprattutto, ancora alla scoperta del proprio corpo, li indossano agevolmente sia per mettere alla prova il proprio grado di seduzione, (:”piace il mio corpo?“), sia per sentirsi al centro dell’attenzione.
Altrettanto, le donne mature che li indossano, non evitano gli sguardi dei curiosi.
Per quest’ultime, indossare i leggings è avere conferma della propria posizione, una rivincita sul tempo, un modo per compiacersi della bravura di aver conservato la perduta gioventù.

leggings con perizoma

leggings con perizoma

 

2. Leggings: Aumentano la sproporzione

Molte donne ritengono che i leggings siano capaci di modellare il proprio corpo, soprattutto se neri.
Non c’è niente di più sbagliato che credere a quest’ipotesi.
I leggings, infatti, aumentano la sproporzione.
Essendo aderentissimi sul polpaccio e la caviglia, potrebbero essere considerati una seconda pelle, ma per questo motivo ne risaltano i difetti.
Infatti se bacino e caviglia non posseggono la stessa larghezza, per un effetto ottico particolare, i fianchi risultano decisamente più grandi.

leggings con sproporzione

leggings con sproporzione

3. Leggings: Cellulite in vista

Indossare i leggings vuol dire anche essere consapevoli di ciò che viene mostrato: rotolini, culotte de cheval e polpacci da calciatore.
Le ragazze, quindi, formose e curvy, avranno una maggiore difficoltà nell’indossarli rispetto a chi possiede un corpo skinny e longilineo.
Prima di indossare quel che capita, bisognerebbe fare i conti con il proprio corpo ed essere sicuri di ciò che ci sta bene o no.
Ignorare la presenza di chili in più, non farà di voi delle top model.
Piuttosto, sorridere all’idea di avere un corpo in carne (e bello, perché ogni donna è bella coi suoi pregi e difetti), faciliterà nella scelta dell’abbigliamento e condurrà alla scoperta di sé.
Accettarsi è il primo passo verso la valorizzazione del proprio corpo.

leggings con cellulite

leggings con cellulite

4. Leggings: Sono spesso usati come collant o pantaloni

Anche se posseggono una forma simile ad essi,i leggings non sono né pantaloni, né collant.
Non dovrebbero mai essere indossati con una t-shirt o un top, una buona condotta vuole che si indossino con maxi pull e (in casi eccezionali) con mini abitini.
Dovrebbero lasciare “scoperta” solo la parte della gamba che si estende da poco sopra al ginocchio fino alle caviglie.
Esiste una campagna di sensibilizzazione in favore di questo problema (e non scherzo), si tratta di: leggings are not pants.

leggings are not pants!

leggings are not pants!

5. Leggings: Sono poco eleganti

Questa affermazione non ha bisogno di dettagliate spiegazioni.
I leggings non sono un indumento elegante, cadono spesso nel trash e nella volgarità, soprattutto se si indossano modelli stravaganti ed eccessivi che, invece che mettere in risalto il vostro corpo, tendono a far sorridere, e ridere.

leggings stravaganti

leggings stravaganti

In definitiva, questi leggings non ci piacciono affatto.
Destabilizzano e distolgono dalla femminilità rendendo il corpo goffo, sproporzionato e malconcio.
Perché i leggings dovrebbero essere utilizzati al posto dei collants o dei jeans se già questi indumenti compiono bene il proprio lavoro? Mistero.

REDATTO DA: ROBERTA COMES

Ti è piaciuto? Condividilo!
Share on Facebook1Tweet about this on TwitterShare on Google+0Email this to someone

1 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *